Comunicato stampa

Cassa Depositi e Prestiti e Comune di Bologna insieme per lo sviluppo del territorio

Firmata un’intesa per iniziative a supporto del Comune, delle imprese, del sistema infrastrutturale e dello sviluppo urbano del territorio.

Bologna, 4 febbraio 2020 – È stato firmato oggi il Protocollo d’Intesa fra Cassa Depositi e Prestiti e Comune di Bologna per promuovere iniziative di rilancio economico del territorio, sviluppo urbano sostenibile e potenziamento del sistema infrastrutturale. L’intesa - siglata dal Sindaco di Bologna, Virginio Merola, e dall’Amministratore Delegato di Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo - prevede diversi ambiti di collaborazione, che spaziano dal sostegno finanziario al Comune fino al supporto alle imprese, passando per le aree infrastrutturale e immobiliare.

In particolare, CDP affiancherà le imprese dell’area bolognese e del territorio emiliano-romagnolo, relativamente ai loro fabbisogni di ricerca, innovazione, crescita, internazionalizzazione ed export.

Con riferimento al mondo delle infrastrutture, si prevede un supporto, sia tecnico sia finanziario, per la realizzazione di progetti previsti nel Piano urbano della mobilità sostenibile (PUMS), con particolare riferimento allo sviluppo della rete del Trasporto pubblico locale (TPL).

È previsto, inoltre, un supporto all’area immobiliare, soprattutto per l’accelerazione dei processi di valorizzazione e rigenerazione urbana, anche con investimenti diretti. Con riferimento all’ex caserma Sani e all’ex caserma Mazzoni, CDP Investimenti SGR e il Comune si impegnano a individuare progetti di valorizzazione sostenibili dal punto di vista economico finanziario e dal punto di vista dell’impatto territoriale.

“L’importante Protocollo che firmiamo oggi testimonia il nostro impegno nei confronti del territorio – afferma l’Amministratore Delegato di Cassa Depositi e Prestiti, Fabrizio Palermo – CDP ha un legame forte con la città di Bologna e la Regione Emilia-Romagna, che con quest’intesa intendiamo consolidare per poter lavorare insieme sempre più in un’ottica di sistema. È per questo che, come previsto dal Piano industriale 2019-2021, abbiamo deciso di avviare una collaborazione finalizzata a identificare, valutare e promuovere importanti iniziative di sviluppo in diversi settori, in grado di generare benefici per le comunità locali e per il Paese”.
  
CDP per l’Emilia-Romagna
L’impegno di CDP a Bologna e in Emilia-Romagna è, come anticipato, anche e soprattutto a supporto delle imprese. Ad esempio, attraverso la Piattaforma di risk sharing per le PMI con risorse del Programma COSME, tra giugno 2017 e dicembre 2019 sono state concesse garanzie CDP per un totale di circa 240 milioni di euro a favore di 5.491 imprese, attivando nuovi finanziamenti per circa 400 milioni di euro. Sempre nell’ultimo triennio, con il Fondo rotativo imprese (FRI), CDP ha concesso finanziamenti agevolati in favore di 30 imprese emiliano-romagnole per circa 174 milioni di euro.
Nel corso dell’ultimo biennio, inoltre, CDP e la Regione Emilia-Romagna hanno avviato due iniziative di garanzia di portafoglio, facilitando la concessione di garanzie da parte del sistema dei Confidi: l’iniziativa “Fondo EuReCa” ha consentito di supportare gli investimenti produttivi di 380 imprese per un totale di circa 100 milioni di euro, mentre “Fondo EuReCa Turismo” mira a sostenere circa 150 milioni di euro di investimenti volti alla ristrutturazione e/o all’ammodernamento delle strutture ricettive regionali, a supporto di oltre 200 imprese.

L’Area Immobiliare del Gruppo CDP, attraverso CDP Investimenti SGR, è presente nel territorio del Comune di Bologna con interventi dedicati al social housing e alla valorizzazione del patrimonio immobiliare di provenienza pubblica. In particolare, il Gruppo CDP è impegnato con il Fondo Investimenti per l'Abitare (FIA) in 2 interventi nella città di Bologna, per 40 alloggi sociali e 240 posti letto, con un investimento complessivo di 15 milioni di euro.

Documenti correlati