CDP e la start up MMI: focus sul venture capital

CDP e la start up MMI: focus sul venture capital

L’azienda di Pisa sta lavorando alla commercializzazione di una micropinza per la chirurgia di precisione, con il sostegno del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti.

Il mercato potenziale è decisamente interessante: 2,5 miliardi di dollari. La start up di Pisa che sta preparando lo sbarco sul mercato per il 2020 si chiama MMI e ha le idee chiare: produrre pinze microchirurgiche in grado di lavorare con materiali spessi un millimetro, e anche meno. Il Gruppo CDP, attraverso il Fondo Italiano d’Investimento, sta investendo su un progetto che ha già portato risultati concreti su un orizzonte di eccellenza tecnologica e qualità di servizio per la comunità.


MMI ha infatti sviluppato la prima piattaforma robotica teleoperata per la sutura in chirurgia a cielo aperto, con microstrumenti articolati. La piattaforma permette di scalare il movimento del chirurgo, incrementando la precisione, e mira sia a facilitare le procedure esistenti, sia ad abilitarne di nuove nel campo della microchirurgia, dalle ricostruzioni post-oncologiche e traumatiche all'oftalmologia, al trapianto di organi, alla chirurgia pediatrica.


Il Fondo Italiano d’Investimento, partecipato al 43% da Cassa Depositi e Prestiti, ha utilizzato il suo strumento di Venture Capital FII sgr per sostenere MMI, attraverso il fondo Panakes. Giuseppe Prisco, CEO di MMI, ha commentato: "Siamo entusiasti di avere questo eccezionale gruppo di investitori e di esperti in MedTech per la prossima fase di sviluppo della società". Il finanziamento è infatti finalizzato a completare lo sviluppo del prodotto, con la certificazione CE e il lancio nei mercati europei.


Uno sforzo in linea con le strategie del Gruppo CDP e del suo Piano industriale: innovazione tecnologica made in Italy, competitività delle imprese italiane sul mercato internazionale, opportunità professionali con ricadute positive sul territorio, sui servizi alla comunità, sul futuro del Paese.

Gallery

Scopri la news nell’Italia che sarà

Vai alla mappa completa