Finanziamenti CDP: supporto all’infrastruttura elettrica Italia-Montenegro

CDP finanzia l’interconnessione Italia–Montenegro

CDP rinnova il proprio supporto alla interconnessione elettrica tra l’Italia e l’estero, supportando la costruzione della linea di interconnessione fra Italia e Montenegro.

L’operazione, da 231 milioni di euro, ha visto la partecipazione di Cassa Depositi e Prestiti, con una quota di oltre 32 milioni di euro, in pool con altri primari istituti di credito nazionali e internazionali, per supportare Monita Interconnector, che ha realizzato e gestirà la porzione privata della linea, in grado di fornire una capacità di 200MW.

L’intervento di CDP, che si aggiunge al finanziamento del luglio 2017 per la linea Italia – Francia, ha l’obiettivo di favorire lo sviluppo infrastrutturale del Paese e di contribuire all’integrazione dei sistemi elettrici europei, per sviluppare un mercato unico dell’energia.

L’interconnessione Italia-Montenegro, lunga 445 km, consiste in un collegamento elettrico ad altissima tensione tra le stazioni di Cepagatti (Pescara) e Kotor (in Montenegro), per una capacità di trasmissione complessiva di 1200MW.

L’infrastruttura, dichiarata di interesse comune dall’Unione Europea, aiuterà a migliorare le condizioni di sicurezza e flessibilità di esercizio del sistema elettrico nazionale e favorirà l’integrazione della produzione energetica da fonte rinnovabile.

 

Video Gallery
Photo Gallery

Foto e video fornite da Terna