FRI: agevolazioni alle imprese sociali | CDP

FRI - Imprese sociali

Per promuovere la nascita e la crescita delle imprese operanti, in tutto il territorio nazionale, per il perseguimento degli interessi generali e delle finalità di utilità sociale

A chi è rivolto

I soggetti individuati come potenziali fruitori del regime di aiuto sono i seguenti:

  1. imprese sociali di cui decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155 e successive modifiche e integrazioni, costituite in forma di società;
  2. cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381 e successive modifiche e integrazioni, anche non aventi qualifica di imprese sociali ai sensi del decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155, e relativi consorzi, come definiti dall'art. 8 della legge predetta;
  3. società cooperative aventi qualifica di ONLUS ai sensi del decreto legislativo 4 dicembre 1997, n. 460 e successive modifiche e integrazioni.

Come funziona

Dotazione Risorse CDP: 200 mln di Euro, destinati ai finanziamenti agevolati

Quota di finanziamento: il Finanziamento è composto per il 70% da una quota concessa da CDP (finanziamento agevolato) e per il 30% da una quota concessa dalla banca al tasso di mercato. Il Finanziamento può coprire fino all’80% delle spese ammissibili.

Tasso: Il tasso agevolato applicato alla quota di finanziamento agevolato concessa da CDP è pari allo 0,50% nominale annuo.

Il tasso applicato alla quota di finanziamento bancario è concordato con il soggetto beneficiario in funzione dell’andamento dei tassi di mercato

Durata: Il Finanziamento può assumere una durata compresa tra i 4 e i 15 anni, comprensiva di un periodo di preammortamento della durata massima di 4 anni decorrenti dalla data di sottoscrizione del contratto di Finanziamento.

Come richiederlo

La domanda di accesso alle agevolazioni deve presentata attraverso al Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE), previa acquisizione dell’attestazione del merito di credito rilasciata da una delle banche finanziatrici aderenti alla misura agevolativa.

Per le linee guida e le regole applicative per l’utilizzo delle risorse si rimanda alla specifica normativa. La concessione dei finanziamenti agevolati è soggetta alla positiva valutazione del merito agevolativo da parte del Ministero competente e del merito creditizio da parte della Banca che cofinanzia con CDP.

Desideri maggiori informazioni?

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Prodotto offerto da CDP

Informazioni e strumenti