Plafond Eventi Calamitosi Online: piattaforma | CDP

Plafond Eventi Calamitosi Online

CDP offre alle banche convenzionate il canale "Plafond Eventi Calamitosi Online", una piattaforma informatica accessibile dall’Area Riservata Banche, attraverso la quale, mediante un cruscotto informativo, è possibile effettuare tutte le fasi del processo di finanziamento, monitorare l’iter istruttorio di ciascuna fase, nonché visualizzare specifici prospetti riepilogativi.
Accreditamento e utilizzo del canale "Plafond Eventi Calamitosi Online"
Ciascuna Banca operante sui Territori interessati dagli eventi calamitosi, potrà aderire al plafond stipulando il Contratto di Finanziamento Quadro con CDP a seguito del quale sarà inserita nella lista delle Banche tenuta da ABI.
Per accedere alla piattaforma è necessario registrarsi attivando la procedura di accreditamento.
I referenti di ciascuna Banca quindi procedono alla registrazione attraverso l’accettazione del Regolamento e l’invio online della documentazione necessaria, tra cui un’attestazione della Banca (Allegato al Regolamento).
Il canale "Plafond Eventi Calamitosi Online" consente di gestire i Contratti di Finanziamento Quadro e Integrativi, le Richieste di Utilizzo Banca e le Comunicazioni su base mensile in maniera totalmente digitale, nel rispetto della vigente normativa in materia di documento informatico, di firma digitale e di strumenti e/o canali di comunicazione digitale (D.Lgs. 7 marzo 2005, n. 82 e successive modificazioni e relative regole tecniche).

Iter istruttorio

Le Banche stipulano con CDP un Contratto di Finanziamento Quadro, senza quantificare alcun importo, e procedono, quindi, alla stipula dei Contratti di Finanziamento Beneficiario sulla base dei provvedimenti di concessione dei contributi rilasciati dalle amministrazioni pubbliche competenti.
Le Banche, entro il sesto giorno lavorativo precedente la Data di Erogazione prescelta (il 10 e il 25 di ogni mese, con esclusione del 25 agosto e del 25 dicembre), inoltrano a CDP una proposta di Contratto di Finanziamento Integrativo, insieme alla Richiesta di Utilizzo Banca, per l’importo aggregato delle Richieste di Utilizzo ricevute dai Beneficiari.
Entro 5 giorni lavorativi successivi all’accredito da parte di CDP, le Banche provvedono ad effettuare il pagamento delle somme direttamente sui conti dei creditori dei soggetti beneficiari (imprese esecutrici dei lavori, fornitori, professionisti, ecc.).
Su base mensile le Banche comunicano, tramite la Piattaforma Informatica, i dati aggregati (numero e importo) dei contratti di finanziamento concessi ai beneficiari.
Con cadenza semestrale le Banche inoltrano a CDP, mediante flussi telematici e sulla base di un modello definito dalla stessa CDP, apposita rendicontazione.

Desideri maggiori informazioni?